Consigli pratici per scegliere tra un camino a legna e un camino a pellet

Come si sceglie tra un camino a legna e uno a pellet? Alcuni sostengono che la tipologia a pellet è più economica e con elevati rendimenti; altri che la legna sia più calorica; altri che nessuna delle tipologie sia adatta a riscaldare la casa: come fare luce tra queste informazioni?

Come si fa a scegliere tra un camino a legna e un camino a pellet? Alcuni sostengono che la tipologia a pellet sia quella più economica e abbia elevati rendimenti termici; altri sostengono che la legna costi di meno e che sia più calorica; altri sostengono che nessuna delle tipologie sia adatta a riscaldare la casa: come fare luce tra queste informazioni?
 
Ciò che ci mette in difficoltà nella scelta tra un camino a legna e un camino a pellet è sicuramente l'influenza che le esperienze di amici e conoscenti ci raccontano, ma in linea generale, è importante chiarire che NON ESISTE un sistema di riscaldamento ottimale per tutti, ma ESISTE il sistema di riscaldamento IDEALE per una determinata tipologia di cliente, scegliendolo in base ai consumi energetici, la situazione tipo della sua abitazione  - appartamento, condominio, monolocale, casa su due livelli o con un solo piano, ma sopratutto in base a quanto tempo si sta a casa.

Non vi è nulla di strano, dunque, nel non trovarsi d'accordo con molte delle informazioni che ci vengono propinate giornalmente, ma per chi si avvicina alla scelta tra un camino a legna e un camino a pellet è necessario conoscere primariamente l'uso che si deve fare del proprio camino, i consumi e alcuni altri fattori della propria casa, che renderanno pratico e funzionale l'utilizzo del camino scelto, sia esso a legna o a pellet.

Se state in casa tutto il giorno:

se state in casa tutto il giorno, avrete la necessità di avere la casa sempre riscaldata e ciò implica una grande quantità di combustibile. Per questo motivo, è consigliabile scegliere un caminetto a legna, che può riscaldarvi tutti gli ambienti in modo graduale, con costi inferiori nel combustibile - a volte è possibile anche risparmiare maggiormente se abitate in campagna o avete la possibilità di avere la legna gratuitamente.

Stando in casa tutto il giorno, potrete regolare la fiamma del vostro caminetto a legna, inserire più o meno combustibile in base alle necessità di riscaldamento della vostra casa - il caminetto a legna, infatti, necessita sempre di essere controllato - e, inutile dirlo, il calore della legna è il calore più benefico per la salute dell'uomo.

Se state fuori casa tutto il giorno:

se state fuori casa tutto il giorno e anche tutta la vostra famiglia, è consigliabile scegliere il camino a pellet. Il camino a pellet permette di controllare, regolare e automatizzare l'accensione e lo spegnimento del riscaldamento, in modo da trovare la casa completamente riscaldata al vostro rientro, programmando l'ora in cui avete bisogno del riscaldamento, anche settimanalmente o mensilmente, similmente a una sveglia.

Inoltre, un camino a pellet riscalda molto velocemente più ambienti, sopratutto se viene scelto nella versione canalizzata, con bocchette d'aria collocate in tutta la casa.

Un altro vantaggio è quello che, non essendo in casa tutto il giorno, non potete controllare la combustione del combustibile, come dovreste fare per la legna, ma nel camino a pellet non vi è questo bisogno. Inoltre, il pellet non sporca la casa con polvere, fumi o tizzoni, fastidioso da pulire quando si è fuori casa tutto il giorno e si rientra stanchi.

Altro vantaggio per chi sta fuori casa tutto il giorno è il fatto che il pellet può essere acquistato in tutti i periodi dell'anno, non vi è bisogno di approvvigionarlo o farne rifornimento e può essere collocato in tutti i luoghi della vostra abitazione, purchè asciutti.

Se desiderate il camino a legna, ma siete fuori casa tutto il giorno:

se siete fuori casa tutto il giorno, come detto sopra, scegliere un camino a legna, non è sicuramente la soluzione ideale, in quanto necessita di un controllo frequente nella combustione della legna e non può essere regolato nella fiamma, ma non tutti i modelli. Attualmente, in commercio sono presenti alcune tipologie di camino a legna dotate di particolari schede e microchips che riescono a termoregolare la combustione, permettendo un sensibile risparmio della legna e un'elevata autonomia: un carico di legna da 5 kg può durare fino a 10-12 ore.

Se in casa avete un camino che non funziona più:

se nella vostra abitazione avete a disposizione un caminetto che non utilizzate o che non funziona più, potete scegliere un inserto per caminetto a pellet o a legna, da inserire direttamente nell'apertura del focolare preesistente in modo da sfruttare la canna fumaria del vostro vecchio caminetto. Un inserto per caminetto è ideale per chi ha a disposizione dei grandi ambienti da riscaldare, in quanto è disponibile la funzione per produrre aria calda ventilata per diffondere il calore in più ambienti contemporaneamente.

In questo caso, per scegliere l'alimentazione ideale per il vostro camino, o a legna o a pellet, è necessario tener presente quanto detto sopra.

Se desiderate rispiarmiare sul combustibile: (come tutti!)

è la prima cosa che si desidera: risparmiare sul combustibile. Per questo motivo, se non avete ancora scelto tra un camino a pellet o un camino a legna, in quanto avete la possibilità di scegliere entrambe le versioni, valutate la tabella dei costi del combustibile:

  Costo Spesa annua
Pellet 0,30 euro circa [1]  1.200 euro circa
Legna  0,13 euro circa  850 euro circa

[1] Prezzo per sacco da 10 Kg. Se si scelgono sacchi più grandi - da 15 kg - si può scendere a 0,24 euro)

Come è facile capire e dedurre da quanto detto sopra, scegliere un camino a legna o un camino a pellet dipende dal proprio stile di vita, da quanto tempo stiamo in casa, da quanto calore abbiamo bisogno per riscaldare la nostra abitazione e quanto tempo abbiamo a disposizione per controllare e prenderci cura del nostro stesso riscaldamento: solo una volta che avremo valutato e saggiato questi fattori, saremo sicuri di scegliere bene il nostro caminetto, sia esso a legna o a pellet.

Il fascino e la praticità di un caminetto a incasso

                                     (Esempio di installazione di caminetto a legna a incasso)

Articolo letto 11.686 volte

Autore

Dott.ssa Maria Francesca Massa

Visualizza l'elenco dei principali articoli

(Clicca sulla cartella per espandere più articoli)