Il calore ecologico, pulito e economico delle stufe a pellet

E' l'impianto di riscaldamento di cui si sente più spesso parlare nell'ottica di un consumo di combustibile consapevole, proponendosi come elemento principe nel mercato del riscaldamento alternativo ecologico, con basse emissioni di co2 e elevata resa termica.

Nate in America come prodotto altamente innovativo e all'avanguardia nel settore del riscaldamento ecologico e che utilizzano fonti rinnovabili, le stufe a pellet vantano alti rendimenti termici, basse emissioni di gas inquinanti, certificazione di qualità per un combustibile senza collanti o sostanze inquinanti aggiunte e un costo iniziale di acquisto inferiore ai combustibili fossili.

Da tutti questi fattori sembrerebbe che la stufa a pellet sia davvero la risposta ideale ad ogni esigenza di riscaldamento: una fiamma visibile dal vetro termico e un design di eccezione per la vasta gamma di rivestimenti in cui ogni stufa a pellet viene realizzata, coordinano la completa automatizzazione di accensione, spegnimento e temperatura dell'impianto consentendo una totale regolazione della temperatura e della fiamma, nell'ottica di produrre il riscaldamento della vostra abitazione solo nel momento in cui realmente ne avete bisogno.

Stufa a pellet con rivestimento in ghisa in ambiente moderno

(Esempio di installazione di una stufa a pellet con rivestimento in ghisa: per lo scarico fumi viene sfruttata la canna fumaria di un caminetto inutilizzato permettendo di riqualificare il focolare e ottimizzare gli spazi della vostra abitazione. Il prezzo di questa tipologia di stufa a pellet si aggira intorno alle 1.600-2.000 euro)

La stufa a pellet: funzionamento

La stufa a pellet funziona attraverso una coclea che prende il combustibile da un serbatoio per introdurlo nella camera di combustione; l'accensione avviene gettando dell'aria a temperature elevate per fare in modo che la fiamma divampi. Durante il processo di riscaldamento, l'aria comburente viene spinta nel bruciatore, similmente ai fumi che vengono spinti verso lo scarico. Questi cedono il loro calore allo scambiatore, sfruttato dal ventilatore di aria calda: l'aria dell'ambiente in questo modo può scaldarsi e aumentare la sua temperatura generando il calore necessario per tutti i locali dell'abitazione.

La stufa a pellet non necessita di un collegamento con presa d'aria esterna e per questo particolarmente indicata per la celerità di installazione, anche se con delle limitazioni. La normativa in materia di sicurezza vieta la messa in opera di stufe in ambienti dove sono già stati collocati altri impianti di riscaldamento a gas o nelle cucine con sistemi di aspirazione e ventilazione.

Il montaggio di ogni apparecchio deve essere eseguito da un tecnico qualificato che garantisca un servizio di assistenza post-vendita, nel caso abbiate bisogno di delucidazioni sul funzionamento o abbiate dei dubbi sull'alimentazione e combustione. Potrete trovare maggiori informazioni sul funzionamento di una stufa a pellet e approfondimenti in generale su questa tipologia di impianto di riscaldamento su wikipedia o nell'articolo più dettagliato sulle domande e i dubbi più frequenti sulle stufe a pellet.

La stufa a pellet: caratteristiche e modelli

Generalmente le stufe a pellet si differenziano per tecnologia di funzionamento e da ciò dipende anche il loro prezzo, ma le più innovative e moderne stufe a pellet puntano sul design e sul pregio del rivestimento, atto a sposarsi completamente con l'arredamento del vostro ambiente: stile e funzionalità per un prodotto in ghisa, maiolica, ceramica e pietra ollare che ne definiscono prezzi e costi.

Le stufe a pellet si presentano, infatti, particolarmente economiche e pulite, in quanto il combustibile che le alimenta è generato dagli scarti della lavorazione del legno vergine che altrimenti verrebbero gettati. Legati con la lignina, sostanza collante del legno che ne permette la perfetta azione legante senza collanti artificiali o sostanze chimiche, il pellet garantisce una combustione naturale e priva di emissioni di gas inquinanti, causa primaria dell'effetto serra. Tutto ciò ha disposto molte nazioni a creare un piano per l'acquisto di un tale impianto con agevolazioni fiscali e incentivi e per questo è necessario conoscere le caratteristiche, le tipologie, i modelli e le prestazioni di questo sistema di riscaldamento per meglio scegliere l'impianto che maggiormente si adatta alle vostre esigenze.

Per chi volesse avere maggiori informazioni, consulti anche l'articolo sul migliore rivestimento per la stufa, in cui è possibile trovare il confronto dettagliato sui vari rivestimenti, il prezzo, caratteristiche e prestazioni per facilitare la vostra scelta in base alle vostre esigenze energetiche o della disposizione della vostra casa. Un ulteriore valido aiuto potrete trovare nella guida all'acquisto di una stufa in cui è possibile trovare informazioni, consigli e suggerimenti utili.

Stufa a pellet della Piazzetta con rivestimenti bianchi e neri per un ambiente moderno

(Esempio di installazione di una stufa a pellet della Piazzetta con rivestimenti bianchi e neri per integrarsi perfettamente in un ambiente moderno. Il prezzo di questa tipologia di stufa a pellet parte da 4305 euro  - modello Piazzetta P962)

Stufa a pellet con decori di animali della Stufe a Pellet Italia

(Esempio di stufa a pellet con decori di animali e paesaggi, rivestimento di elevate prestazioni di resistenza alle alte temperature, realizzata e commercializzata dalla Stufe a Pellet Italia)

Tipologie di stufe a pellet: ad aria, ad acqua e canalizzate

Scegliere una stufa a pellet per il riscaldamento della propria abitazione significa fare una scelta ecosostenibile nell'ottica della razionalizzazione delle risorse energetiche e della riduzione dei consumi. In commercio sono disponibili numerose tipologie di stufe a pellet, studiate e progettate per soddisfare ogni tipo di esigenza di produzione di calore, di acqua calda e per essere integrate con sistemi di solare termico o impianti di riscaldamento preesistenti, ottimizzando la distribuzione del calore in tutta la casa:

  • stufe a pellet ad aria;
  • stufe a pellet ad acqua;
  • stufe a pellet canalizzate.

Le stufe a pellet ad aria sono la soluzione ideale per diffondere il calore prodotto in maniera immediata tramite il flusso di aria calda che avvolge gli ambienti: l'impianto ad aria si distingue sul mercato per la celerità nel riscaldamento, rendendo immediatamente accogliente ogni locale e riducendo la formazione di muffe e condense proprio grazie a questa particolarità del suo funzionamento.

Le stufe a pellet ad acqua sono la soluzione ideale per l'abbinamento con una caldaia, favorendo la riduzione del disagio in mancanza di corrente elettrica che blocca il funzionamento dell'impainto a pellet, e consentendo di riscaldare la propria abitazione e produrre l'acqua calda per soddisfare il sistema sanitario. Scegliere una stufa a pellet ad acqua è la soluzione ideale per sfruttare la combustione del combustibile rinnovabile non solo per la produzione di calore, ma anche di acqua calda integrando il sistema di riscaldamento preesistente, come per esempio i termosifoni, per ottimizzare l'intero impianto, distribuendo il calore in tutti i locali senza effettuare degli ulteriori interventi per costruire un sistema di canalizzazione.

Con le stufe a pellet canalizzate è possibile riscaldare tutta l'abitazione installando un semplice sistema di canalizzazione con tubi che percorrono gli ambienti della casa: un impianto di bocchettoni permetterà di distribuire il calore prodotto durante il processo di combustione, diventando la soluzione ideale per le abitazioni di grandi dimensioni e che necessitano di elevate quantità di riscaldamento, ma che non possono installare un impianto in ogni locale.

Questa tipologia di stufa a pellet può essere acquistata in svariate potenze nominali, permettendo si riscaldare ambienti fino ai 120 mq, garantendo ottimale resa termica e la possibilità di regolare la temperatura di ogni ambiente in base alle proprie esigenze di calore. E' infatti possibile che in alcuni locali dell'abitazione non sia necessario avere una temperatura elevata o non vi sia bisogno di riscaldamento: la funzione di regolazione e di automatizzazione dell'accensione o dello spegnimento permette di ridurre sensibilmente i consumi energetici e le emissioni di CO2 nell'ambiente.

Stufa a pellet in ghisa per riscaldare un ambiente classico

(Esempio di stufa a pellet in ghisa: le dimensioni ridotte e la possibilità di installazione in ogni angolo della casa la rendono particolarmente adatta per ogni tipologia di abitazione. Il prezzo di questa tipologia di stufa a pellet si aggira intorno alle 1.700-2.200 euro)

Dove acquistare una stufa a pellet: tabella

A tal proposito, per migliorare e facilitare la scelta della tipologia di stufa più adatta a voi, si propone una tabella in cui sono indicate alcune delle maggiori aziende produttrici e di vendita di stufe a pellet, mettendo in evidenza di volta in volta le tipologie commercializzate, prezzi o link di contatto per richiedere un preventivo; i siti di e-commerce sono inseriti con le tipologie di stufe a pellet commercializzate e i corrispettivi prezzi a giugno 2013:

AZIENDA STUFE A PELLET

CARATTERISTICHE

PREZZI E INDICAZIONI

Edilkamin

Stufe a pellet:

  • aria;
  • acqua;
  • canalizzate.
Catalogo
La Nordica Extraflame

Stufe a pellet:

  • aria;
  • acqua;
  • ventilate;
  • canalizzate.
Catalogo
Palazzetti

Stufe a pellet:

  • aria;
  • acqua;
  • combinate.
Catalogo
Ravelli

Stufe a pellet:

  • aria;
  • acqua;
  • ventilate;
  • canalizzate.
Catalogo
Stufe a Pellet Italia

Stufe a pellet:

  • aria;
  • acqua;
  • canalizzate;
  • design con decori di animali e fiori.
Catalogo
MCZ

Stufe a pellet:

  • aria;
  • acqua;
  • canalizzate;
  • ventilate.
Catalogo
Thermorossi

Stufe a pellet:

  • aria;
  • acqua;
  • ventilate;
  • combinate;
  • canalizzate.
Catalogo

Non dimenticate naturalmente che trovate un elenco completo di produttori, negozi e aziende di stufe a pellet in ogni città e regione italiana: scegliete pure quella a voi più vicina.

Articolo letto 63.165 volte

Autore

Dott.ssa Maria Francesca Massa

Visualizza l'elenco dei principali articoli

(Clicca sulla cartella per espandere più articoli)