I bruciatori a cippato e sansa

I bruciatori a cippato e sansa ottimizzano la resa del combustibile: ideati per l'applicazione su generatori di calore, questa tipologia di bruciatori è dotata di un sistema automatizzato per la miscelazione del combustibile e per verificare la presenza della fiamma dopo l'accensione.

E' la parte del vostro impianto di riscaldamento che avvia la combustione per questo la sua efficienza è necessaria per ottenere una ottimale resa termica con basse emissioni inquinanti e ancor più se il combustibile utilizzato per l'alimentazione è una biomassa come il cippato o il pellet: il bruciatore a cippato permette la miscelazione del combustibile con l'aria avviando la combustione e generando il calore poi propagato dallla vostra caldaia.

Sostituire il bruciatore tradizionale con un bruciatore a cippato, significa fare una scelta consapevole nell'ottica ecosostenibile con un importante risparmio energetico e economico. Studiati e progettati per ottenere una ottimale resa termica con costi contenuti di combustibile e basse emissioni di CO2, i bruciatori alimentato a cippato e a sansa sono in grado di sfruttare una fonte rinnovabile e completamente pulita che utilizza gli scarti del legno che altrimenti verrebbero gettati soddisfando le esigenze di riscaldamento di tutta la vostra casa e la produzione di acqua calda sanitaria.

I bruciatori a cippato e sansa ottimizzano la resa del combustibile e sono commercializzati in differenti potenze che vanno dai 25 kW ai 500 kW per uso industriale. Questa tipologia di bruciatore dispone di un sistema di accensione automatico ideato per l'applicazione su generatori di calore anche a combustibile solido, mentre gli elementi a contatto con il fuoco di combustione sono realizzati in acciaio per resistere alle elevate temperature che si producono durante la combustione. La miscelazione del cippato o della sansa con l'aria è variabile in base alla potenza richiesta, mentre la sua accensione viene controllata con un sistema di fotoresistenza che verifica la presenza della fiamma e ne aumenta la potenza fino a portare la combustione a regime.

Ricordo che, anche i bruciatori a cippato e sansa possono trovare applicazione nella conversione di gruppi termici, utilizzati per il riscaldamento o per la produzione di acqua calda sanitaria, alimentati o a gasolio o metano o su generatori di aria calda.

Articolo letto 9.904 volte

Autore

Dott.ssa Maria Francesca Massa

Visualizza l'elenco dei principali articoli

(Clicca sulla cartella per espandere più articoli)