Le cucine economiche

Una particolare tipologia di stufa realizzata in ghisa e acciaio, che grazie a un sistema innovativo riesce a sfruttare i fumi di combustione: la cucina economica, ideale per piccoli ambienti, per le sue dimensioni ridotte, per riscaldare, cucinare e produrre acqua calda sanitaria.

Le cucine economiche (non nel senso di "a buon mercato" ma è proprio la denominazione di questo modello) sono una particolare tipologia di stufa, realizzate in ghisa e acciaio, che si contraddistingue per l'ampia superficie in grado di riscaldare e per questo ideale per produrre il riscaldamento anche di grandi locali con un consumo di combustile limitato. Questa tipologia di cucina permette di generare il calore e di diffonderlo in tutta l'abitazione oltre alla possibilità di cucinare con la legna utilizzata durante il processo di combustione.

La cucina economica è particolarmente indicata anche per piccoli ambienti, in quanto per le sue dimensioni ridotte costituiscono la soluzione ottimale per riscaldare, cucinare e produrre acqua calda per soddisfare le proprie esigenze idriche con l'installazione di un solo impianto: se si abita in un'abitazione di piccole o medie dimensioni, la possibilità di utilizzare un solo sistema per assolvere tutte le funzioni principali necessarie alla vita quotidiana diventerà molto comodo.

Straordinario esempio di una cucina economica con piastrelle e decori per un ambiente sofisticato

(Straordinario esempio di una cucina economica con piastrelle e decori eleganti per la produzione del riscaldamento e il cucinare alla brace - da onblitz.com)

La cucina economica: SFRUTTARE ANCHE I FUMI DI COMBUSTIONE

La tipologia di cucina economica è dotata di elevate prestazioni nella produzione del riscaldamento, nella possibilità di sfruttare la legna per cucinare svariati tipi di cibi e produrre l'acqua calda grazie all'innovativo sistema o circuito di fumi di combustione, completamente sfruttati durante la combustione: il calore elevato dei fumi che nei tradizionali sistemi di riscaldamento viene eliminato dal condotto di scarico, nella cucina economica è utilizzato per generare dell'altro calore che va ad aggiungersi al calore generato con il sistema di combustione tradizionale.

Esempio di cucina economica con rivestimento in acciaio colorato per un ambiente vivace

(Esempio di installazione di cucina economica con rivestimento in acciaio colorato per un ambiente vivace - da fratellixodo.it)

La cucina economica: STRUTTURA e DOTAZIONI

Le cucine economiche constano di un piano cottura in ghisa dotato di aperture che consentono di cucinare direttamente sulla fiamma. generalmente inserito in un vano incassato, il piano di cottura in ghisa non è il solo strumento di dotazione nella cucina economica ma comprende anche un forno integrato, una cappa e un condotto per lo scarico dei fumi, completando l'immagine di un impianto ottimale per il riscaldamento e la cottura dei cibi alla brace.

Il bruciatore è realizzato in terra refrattaria o in ghisa, se acquistate i modelli più costosi e resistenti all'usura e alla corrosione; alcuni modelli sono dotati di serbatoio d'acqua che accumula il calore prodotto dalla termocucina, dentro il quale l'acqua viene riscaldata, mantenendosi alla stessa temperatura per molte ore anche in assenza di combustione. Quest'ultima versione è particolarmente vantaggiosa per favorire la diminuzione dei consumi di combustibile e ottimizzare le fonti energetiche.

La cucina economica: LA DIFFUSIONE DEL RISCALDAMENTO

La cucina economica riscalda per irraggiamento e genera un calore che si diffonde in tutti gli ambienti anche se in modo meno rapido rispetto a un riscaldamento per convezione. Per questo motivo, la cucina economica è adatta per piccoli ambienti per ottenere un riscaldamento rapido e omogeneo e per soddisfare il fabbisogno di una famiglia con costi contenuti di combustibile e un sensibile risparmio economico; se si ha un'abitazione di superficie elevata o che si sviluppa su più piani, la soluzione ideale è un impianto co un'elevata potenza termica.

Straordinario esempio di una cucina economica con rivestimento bianco in acciaio per un ambiente classico

(Straordinario esempio di una cucina economica con rivestimento bianco e semplice: ideale per un ambiente classico - da onblitz.com)

La cucina economica: QUANTO COSTA?

I prezzi delle cucine economiche sono di molto variabili, come detto sopra, in base alla potenza termica richiesta nella vostra abitazione, ma anche in rapporto alla tipologia, alle dimensioni e allo stile dell'impianto; anche i rivestimenti definiscono il prezzo: l'acciaio costituisce il modello meno costoso, così come il rivestimento in ghisa o in maiolica definisce il modello più costoso.

In linea generale però possiamo affermare che questa tipologia di cucina ha un costo iniziale che si aggira intorno alle 1.200 euro, fino alle 4.000 euro. Per chi volesse farsi un'idea più chiara sui prezzi base, si consiglia anche di consultare il dettagliato articolo sui costi delle termocucine a legna in cui sono indicati anche i prezzi delle cucine economiche o link utili delle maggiori aziende o siti on-line che commercializzano questa tipologia di cucina per il riscaldamento e la produzione di acqua calda.

ATTENZIONE: i dati su costi e prezzi sono rilevati a OTTOBRE 2013.

Cucina a legna modello classicoCucina a legna modello classicoDue straordinari esempi di cucine economiche a legna in un ambiente classico

(Due straordinari esempi di cucine economiche a legna di dimensioni ridotte e rivestimenti sobri ma colorati - da paccagnel.it)

Articolo letto 20.612 volte

Autore

Dott.ssa Maria Francesca Massa

Visualizza l'elenco dei principali articoli

(Clicca sulla cartella per espandere più articoli)