Il benessere dell'aria calda nella stufa a legna ventilata

Riscaldano tutta la vostra casa con l'aria calda che si diffonde in tutti gli ambienti, alimentate con un combustibile ecosostenibile come la legna e dal design prestigioso. Si aggiunge la versione combinata con il forno per una doppia funzionalità nel riscaldamento e in cucina.

Nel momento dell'acquisto di una stufa è importante conoscere i meccanismi di funzionamento per poterne trarre i massimi benefici in base alle esigenze di riscaldamento della casa e a quanto tempo utilizzate il vostro riscaldamento: le stufe a legna ventilate sono la soluzione ideale per riscaldare la casa riducendo gli sbalzi termici all'interno dell'abitazione e per limitare la formazione della condensa e dell'umidità grazie al particolare sistema di circolazione e diffusione dell'aria riscaldata.

Le stufe a legna ventilate si trovano in commercio in una vasta gamma di modelli che si contraddistinguono per rivestimento e stile in modo da integrarsi perfettamente ai gusti dei suoi clienti e all'arredamento delle abitazioni. I rivestimenti in maiolica sono tra i più ricercati per i dettagli e i decori realizzati a mano; le ottime prestazioni di conduzione termica permettono di imprigionare il calore e rilasciarlo gradualmente nell'ambiente. La speciale maiolica delle stufe a legna ventilate è supportata da materiali refrattari all'interno della bocca del focolare che garantiscono elevate prestazioni di resistenza alle alte temperature con un rendimento del combustibile fino al 70%.

Stufa a legna con sistema di ventilazione dell'aria calda

(Esempio di installazione di una stufa a legna con sistema di ventilazione dell'aria calda: la distribuzione dell'aria avviene in maniera uniforme in tutti i locali della casa. Questo modello di stufa a legna ventilata ha un prezzo che si aggira intorno alle 1.500-1.700 euro)

Come funziona una stufa a legna ventilata: schema

La camera di combustione della stufa a legna ventilata possiede una chiusura ermetica, generalmente realizzata in acciaio o in ghisa, che permette un'ottimale resa termica del carburante diminuendo le dispersioni energetiche. Per comprendere meglio, osserva anche lo schema di funzionamento seguente di una stufa a legna con uscita dell'aria calda dall'alto: l'immagine è utile per farsi un'idea della generazione del calore e della distribuzione dell'aria calda in questa tipologia di impianto di riscaldamento:

Schema di funzionamento di una stufa a legna con diffusione dell'aria calda dall'alto

(Schema di funzionamento di una stufa a legna con diffusione dell'aria calda dall'alto: l'immagine mostra l'entrata e l'uscita dell'aria dall'impianto di riscaldamento da - la piazzetta.it)

Perché scegliere una stufa a legna ventilata: vantaggi e benefici

Le stufe a legna ventilate riscaldano la casa in maniera confortevole ogni locale dell'abitazione grazie ad un sistema di ventilazione che canalizza l'aria calda prodotta propagando il calore gradualmente e mantenendolo nell'ambiente anche per alcune ore in seguito allo spegnimento dell'impianto. La camera di combustione della stufa a legna ventilata possiede una chiusura ermetica, generalmente realizzata in acciaio o in ghisa, che permette un'ottimale resa termica del carburante diminuendo le dispersioni energetiche e migliorando la conservazione del calore.

La stufa a legna ventilata è disponibile anche nella versione con il forno, ideale per cucinare direttamente sulla brace o sul piano di cottura fornito in ghisa o in acciaio, consentendo di sfruttare al massimo le potenzialità dell'impianto e il suo combustibile. La cenere calda, infatti, permette di mantenere il calore per alcune ore e può essere utilizzata per entrambe le funzioni senza fornire un nuovo carico alla stufa, valida alternativa per un risparmio energetico consapevole nell'ottica ecosostenibile.

Per comprendere meglio e ricapitolare i vantaggi e i benefici di scegliere una stufa a legna ventilata per la propria abitazione, osserva anche la tabella seguente:

Stufa a legna ventilata

Vantaggi

  • diffusione del calore in tutti i locali dell'abitazione attraverso l'aria calda

  • riduzione dell'umidità e della formazione di condensa e muffe grazie alla distribuzione del calore con l'aria calda

  • utilizzo di un combustibile rinnovabile - nella versione con forno è possibile sfruttare la legna anche per cucinare

  • conservazione del calore nel focolare con chiusura ermetica

  • il sistema di ventilazione può essere canalizzato con bocchettoni installabili in ogni parte dell'abitazione per meglio distribuire il calore al momento stesso della sua generazione

  • ottimizzazione dei consumi energetici: la brace permette di continuare a diffondere il calore anche con il sistema di riscaldamento spento

Articolo letto 33.432 volte

Autore

Dott.ssa Maria Francesca Massa

Visualizza l'elenco dei principali articoli

(Clicca sulla cartella per espandere più articoli)