Incentivi e agevolazioni per il gas naturale: cos'è e come richiedere il bonus gas 2013

Nel 2013 arriva il bonus gas, un incentivo o agevolazione dedicata agli utenti domestici per l'acquisto di gas naturale permettendo anche a coloro che non hanno sufficiente risorse finanziarie di acquistare la fornitura di gas in base alle proprie esigenze energetiche.

Si aggiunge al Bonus elettrico, il bonus gas 2013 è l'intervento adottato dal Ministero dello Sviluppo economico in base alle modalità definite dall'Autorità per l'energia elettrica ed il gas con la collaborazione dei Comuni, con l'obiettivo di aiutare gli utenti domestici, come le famiglie numerose, – si intende con 4 o più figli a carico - o a basso reddito a sostenere i costi della fornitura del gas naturale.

Cos'è il bonus gas 2013?

Il bonus gas 2013 è un incentivo da utilizzare per sostenere i costi del solo gas metano distribuito a rete e per i consumi energetici nell'abitazione.

Chi può richiedere il bonus gas 2013?

Il bonus gas è accessibile a:

  • tutti i clienti domestici con indicatore ISEE non superiore ai 7.500 EURO;
  • famiglie numerose con indicatore ISEE non superiore ai 20.000 EURO;
  • utenti con indicatore ISEE in regola e con impianti di riscaldamento condominiali alimentati gas naturale.

NOTA BENE: il bonus gas è erogato e riconosciuto nella bolletta a tutti i clienti che hanno sottoscritto un contratto per la fornitura di gas naturale, e a tutti i clienti che presentano un impianto di riscaldamento centralizzato, anche se non hanno sottoscritto un contratto diretto di fornitura di gas naturale. In quest'ultimo caso, il bonus gas 2013 viene riconosciuto tramite bonifico intestato al beneficiario.

Quanto si risparmia con il bonus gas 2013?

Il bonus gas 2013 permette a coloro che si trovano in difficoltà economica di risparmiare circa il 15% all'anno nella fornitura di gas naturale.

La somma erogata dal Bonus gas è pari a:

  • FAMIGLIE CON MENO DI 4 COMPONENTI da 35 Euro ad un massimo di 240 euro;
  • FAMIGLIE CON Più DI 4 COMPONENTI  da 60 euro ad un massimo di 350 euro.

Come viene erogato il bonus gas 2013?

L'importo annuale del bonus gas viene suddiviso tra le bollette di un anno partendo dalla data di inizio dell'ottenimento del bonus: la somma viene detrata direttamente dalla bolletta.

Cosa c'è scritto nella bolletta se mi riconoscono il bonus gas 2013?

Il riconoscimento del bonus gas è indicato nella dicitura : la sua fornitura è ammessa alla compensazione della spesa per la fornitura di gas naturale (cosiddetto bonus sociale gas) ai sensi del decreto-legge n. 185/08. La richiesta di rinnovo deve essere effettuata entro mese/anno.

Per gli utenti domestici con impianti di riscaldamento centralizzato viene invece, inviata una comunicazione per ritirare il bonus presso gli sportelli delle Poste Italiane tramite bonifico domiciliato.

La somma del bonus gas 2013 è uguale per tutti?

L'incentivo del bonus gas NON è UGUALE PER TUTTI, ma è differente per:

  • zona climatica;
  • utilizzo dell'impianto;
  • numero di persone nell'abitazione.

Per quanto tempo vale il bonus gas 2013?

Il bonus gas 2013 vale per 12 mesi. Per rinnovare il riconoscimento dell'incentivo è necessario presentare la domanda di rinnovo e la certificazione ISEE 1 o 2 mesi prima della scadenza del contratto del bonus.

Come ottenere il bonus gas 2013: informazioni e moduli

Per richiedere il bonus gas è necessario presentare della documentazione in base alla propria situazione:

  • UTENTE DOMESTICO DIRETTO con fornitura gas individuale che richiede il bonus gas 2013 deve presentare il modulo A gas;
  • UTENTE DOMESTICO DIRETTO con fornitura gas individuale e di un impianto condominiale che richiede il bonus gas 2013 deve presentare il modulo B Gas;
  • UTENTE DOMESTICO INDIRETTO che richiede il bonus gas 2013 per un impianto condominiale deve presentare il modulo C gas.

Per autocertificare la condizione economica famigliare: l'ISEE

Per autocertificare la condizione di famiglia numerosa è necessario presentare il modulo E

Le famiglie con più di quattro figli a carico devono presentare nel modulo E solo quattro dei figli a carico.

Come fare l'ISEE

Il documento ISEE, ovvero l'Indicatore di Situazione Economica Equivalente, certifica la condizione economica del vostro nucleo familiare e per ottenerlo si deve:

  • compilare una dichiarazione sostitutiva unica (DSU);
  • presentare il documento DSU al Comune di residenza, al CAF, ad una  sede o Agenzia INPS.

Altri casi: riemissione bonifico domiciliato per mancata riscossione

L'utente che già beneficia di un Bonus Gas può presentare la domanda di riemissione di bonifici domiciliati non riscossi tramite il modulo G gas.

Validità del bonus gas 2013: cambio di fornitore o residenza

L'incentivo del bonus gas è valido anche nella situazione di:

  • cambio di fornitore di gas naturale;
  • cambio di residenza.

Dove richiedere il bonus gas 2013

Per richiedere il Bonus Gas 2013 l'utente domestico deve  presentarsi presso il Comune di residenza o un Centro di  Assistenza Fiscale CAF con l'attestazione ISEE che certifica la sua condizione famigliare e la modulistica sopra indicata, in base alle caratteristiche del contratto.

Per chi non avesse la possibilità di scaricarli via internet, i moduli sono disponibili presso tutti i Comuni.

Tempistica di ottenimento del bonus gas 2013

  • UTENTI DOMESTICI DIRETTI: il bonus gas è riconosciuto dalla società di Distribuzione Gas a decorrere dal primo giorno del secondo mese successivo dall'inserimento dei dati della documentazione. Ovvero, il bonus gas è riconosciuto nella/dalla prima fattura utile dall'avvenuta fatturazione del bonus stesso da parte della società di Distribuzione Gas;
  • UTENTI DOMESTICI INDIRETTI: il bonus gas dura 12 mesi a decorrere dal primo giorno del secondo mese successivo dall'inserimento dei dati della documentazione. Il bonus viene corrisposto in un'unica soluzione da Poste Italiane attraverso un bonifico domiciliato.
    La somma rimane disponibile per 60 giorni a partire dal terzo mese successivo all'inserimento dei dati dell'utente.

Come si verifica che il bonus gas 2013 è stato accettato?

Tutti gli utenti che hanno presentato domanda per il bonus gas possono verificare l'ottenimento presentando la ricevuta rilasciata durante la presentazione della documentazione:

E' possibile richiedere il bonus gas 2013 e il bonus elettrico?

Sì, se si possiedono i requisiti richiesti per il riconoscimento dell'incentivo.

Se la domanda del bonus gas 2013 non viene accettata

Se la domanda per il bonus gas viene rifiutata, l'utente può rivolgersi allo Sportello per il consumatore compilando un reclamo e presentando una documentazione specifica.

Autore

Dott.ssa Maria Francesca Massa

Visualizza l'elenco dei principali articoli

(Clicca sulla cartella per espandere più articoli)