Scambiatori di calore a aria ventilata

Gli scambiatori di calore ad aria ventilata sono predisposti per il collocamento esterno e sono progettati per svolgere la funzione di raffreddamento, in un circuito chiuso, di fluidi come acqua o oli con temperatura fino ai 99°, sfruttando la circolazione dell'aria per raffreddare.

Gli scambiatori di calore a aria ventilata o scambiatori di calore ventilati sono la soluzione ideale per chi predispone il collocamento esterno e sono destinati ad assolvere la funzione di raffreddamento, in un circuito chiuso, di fluidi come acqua semplice o glicolata, oli idraulici o diatermici che presentano una temperatura di entrata fino ai 99°. In questa tipologia di scambiatore il punto di congelamento deve essere almeno di 5°K inferiore rispetto alla temperatura dell'ambiente di installazione per ottenere un funzionamento ottimale.

Lo scambiatore di calore a aria ventilata presenta, generalmente, una struttura potenziata nell'impianto di raffreddamento, solitamente realizzata in acciaio inox o con materiali resistenti alle alte temperature e sfrutta la circolazione dell'aria permettendo una sensibile riduzione dei consumi di combustibile. L'aria di aspirazione può essere canalizzata con degli adattatori, mente la ventola può essere regolata nella velocità in base alle esigenze richieste.

I vantaggi dell'acquisto di uno scambiatore di calore a aria ventilata sono molteplici: l'istallazione è rapida e semplice e presenta la possibilità di un livello ottimale di fruizione sia nel periodo estivo che in quello invernale con costi di mantenimento e manutenzione molto bassi e un funzionamento nell'ottica dell'ecosostenibilità, senza emissioni inquinanti, accumulo di calcare o proliferazione di batteri nei fluidi.

Autore

Dott.ssa Maria Francesca Massa

Visualizza l'elenco dei principali articoli

(Clicca sulla cartella per espandere più articoli)