Si parla di sviluppo all' Industrieforum Pellets

Si è tenuta a Stoccarda la decima edizione dell' Industrieforum Pellets. Durante la due giorni di eventi e seminari degli addetti al settore si è parlato della situazione attuale e degli sviluppi futuri.

Si è tenuto a Stoccarda, il 4 e il 5 ottobre, l' Industrieforum Pellets. Il prestigioso appuntamento che richiama ogni anno esperti del settore da tutto il mondo. Questa edizione ha visto la partecipazione di oltre 500 esperti che hanno potuto discutere di pellet attraverso seminari, discussioni ed incontri. 

La manifestazione è un palcoscenico prestigioso nonchè punto di riferimento del settore, e con successo e soddisfazione ha raggiunto quest' anno la sua decima edizione.

L' Industriforum Pellets ha da sempre il principale obiettivo di far comprendere i vantaggi del pellet e sensibilizzare di conseguenza l' opinione pubblica, sia di privati che delle  imprese. L' Industrieforum Pellets si rivolge poi con estrema determinazione anche alle pubbliche amministrazioni. 

Tema portante dell' edizione 2014 è stato: lo sviluppo. Il settore del pellet sta conoscendo una crescita esponenziale su scala internazionale. Uno sviluppo inimmaginabile fino a qualche tempo addietro. Tutto merito del risparmio energetico e dell' abbattimento delle emissioni di CO2, possibili grazie all' utilizzo del pellet. In una società che è sempre più attenta alle tematiche green non deve quindi  meravigliare il successo del settore.

Pellet

(Cresce l' utilizzo di pellett nel nostro Paese)

Durante l' Industrieforum Pellets si è discusso della situazione attuale del Pellet in Europa e nel mondo, ma anche dei mercati emergenti. Nel corso dell' evento  sono stati poi presentati, come ogni anno, sistemi tecnologici evoluti della scena pellett. C' è stato spazio anche per le previsioni per il futuro. Un quadro roseo per il settore, secondo l' Istituto finlandese Poyry Management consulting, nel vicino 2020 saranno 46 milioni di tonnellate di pellet ad essere consumate. Per rendersi conto della portata del fenomento basta pensare che nel 2002 erano soltanto 2 milioni le tonnellate richieste dal mercato.

Anche l' Italia aveva la sua rappresentanza italiana. Non dobbiamo dimenticare l' importanza del mercato del pellet italiano sulla scena internazionale. Nel nostro Paese cresce la richiesta di stufe alimentate grazie al nuovo e più ecologico materiale legnoso. Siamo tra i maggiori importatori d' Europa ed è forte l' interesse del settore verso la penisola. Tra i rappresentanti italiani ha preso la parola anche l' Ing. Marco Palazzetti, il quale è intervenuto alla presentazione dal titolo " The developement of the international market for pellets-burning stoves". La presentazione aveva lo scopo di focalizzare l' attenzione sul mercato internazionale delle stufe a pellets.

Articolo letto 300 volte

Autore

Nunzia Grasso

Visualizza l'elenco dei principali articoli

(Clicca sulla cartella per espandere più articoli)