Quale riscaldamento è adatto per una mansarda? Tutte le alternative possibili e i fattori da valutare per scegliere in maniera adeguata all'ambiente

Il mondo del riscaldamento di una mansarda spiegato attraverso la proposta di alternative adeguate ai singoli casi. Quali sono le problematiche che possono insorgere durante l'installazione di un sistema di riscaldamento e refrigerazione di un mansarda? Quali sono gli aspetti da considerare prima di scegliere il sistema adeguato alla mansarda?

Uno dei luoghi più incantati di casa propria è senza dubbio la mansarda: film e fiabe hanno sempre indicato questo luogo come fonte di ispirazione, come se fosse un grandissimo baule segreto all'interno del quale poter ritrovare tutte gli oggetti conservati, appartenenti ad un passato remoto, o a dei ricordi cari.
Lontano dalla sfera magica ed evocatrice, la mansarda può anche rappresentare un luogo all'interno del quale condividere momenti quotidiani in famiglia o con amici, dunque deve essere un ambiente in grado di garantire la vivibilità, con pavimenti accoglienti, rivestimenti adeguati e soprattutto con un riscaldamento idoneo all'ambiente.

Mansarda accogliente e vivibile
(Mansarda accogliente e vivibile)

La magia della mansarda rimane tale quando essa è adeguatamente arredata e ben sistemata, dunque, predisporre un riscaldamento appropriato significa anche contribuire a rendere questa parte di casa davvero speciale e confortevole. È necessario, quindi, scegliere in maniera accorta l'impianto migliore.

QUALI SONO I PROBLEMI PIÙ RICORRENTI CHE SI PRESENTANO AL MOMENTO DELL'INSTALLAZIONE DI UN IMPIANTO DI RISCALDAMENTO PER UNA MANSARDA?

L'installazione di un impianto per il riscaldamento e per la refrigerazione di una mansarda non sempre costituisce una scelta immediata e facile da realizzare. Una serie di problematiche possono insorgere e interessare vari aspetti, tra i quali i seguenti:

  • non è possibile collegare l'impianto di riscaldamento centralizzato alla mansarda, poiché l'allacciamento non è stato previsto;
  • la forma della stanza e la carenza di spazio sufficiente costituiscono i due fattori che fanno declinare la scelta dei soliti radiatori, poiché la distribuzione di calore avverrebbe in maniera errata e non uniforme;
  • nonostante il sistema di riscaldamento usuale sia l'impianto a gas, talvolta, è preferibile procedere con alternative metodologie funzionanti con acqua a media temperatura;
  • a causa di motivazioni rimandanti alla natura statica dell'edificio, a volte, è impossibile toccare le salette preesistenti, dunque, non è consigliabile procedere all'installazione di tubazioni per il riscaldamento.

QUALI SONO LE COSIDERAZIONI DA FARE PRIMA DI SCEGLIERE IL GIUSTO IMPIANTO DI RISCALDAMENTO PER UNA MANSARDA?

La scelta di un impianto di riscaldamento, adeguato per una mansarda, passa da un'attenta valutazione e misurazione della superficie e dell'area della stanza. In base a tale valutazione è possibile già valutare e distinguere i modelli più indicati per ogni singolo ambiente.

Nel caso, ad esempio, di un ambiente molto piccolo, si può facilmente ricorrere all'installazione di una stufa a pellet basilare, con un modello semplice e pratico. In commercio, infatti, è possibile reperire una grande scelta tra modelli di stufe a pellet, in grado di soddisfare qualsiasi tipologia di esigenza, sia a livello di arredamento, di estetica, sia per ciò che riguarda la funzionalità, dunque, il riscaldamento vero e proprio.

Stufa a pellet
(Stufa a pellet)

La seconda valutazione da fare, per la scelta di un riscaldamento adeguato alla propria mansarda, è quella relativa alla decisione della tipologia di calore che si vuole ottenere. Il pellet, infatti, consente di produrre un calore naturale, al pari della legna da ardere, ma a differenza di quest'ultima, esso non causa sporcizia, polvere e non ingombra parecchio.

Un altro aspetto da valutare, qualora si scegliesse un sistema di riscaldamento naturale e tradizionale, è la presenza di una canna fumaria. Quest'ultima può essere ricavata creando una fessurazione sul tetto della mansarda, ma la sua collocazione deve essere opportunamente studiata da un esperto in materia.

Per coloro i quali, invece, decidono di optare per forme di riscaldamento più innovative, allora, il discorso cambia, poiché ad essere considerati sono altri aspetti. Ad esempio, nel caso in cui si optasse per un riscaldamento a pavimento, bisognerà valutare la natura del rivestimento, invece, per la collocazione di un eventuale stufa, potrà essere idoneo un locale abbastanza aerato.

Riscaldamento a pavimento
(Riscaldamento a pavimento)

Un altro aspetto da considerare nell'installazione di un sistema di riscaldamento per la mansarda, è la disponibilità economica, la quale consente di preferire una tipologia piuttosto che un'altra, in base al budget da impiegare.

Anche la composizione dell'intero edificio abitativo influisce sulla scelta dell'impianto di riscaldamento da preferire per una mansarda. Quando è già presente un sistema di riscaldamento per l'intera casa, organizzata in più piani, non è sempre conveniente procedere con l'installazione dello stesso anche in mansarda, poiché risulta complicato e oneroso allacciarsi all'impianto generale: in questo caso è opportuno procedere con la realizzazione di un sistema autonomo.

Talvolta, per l'impianto di riscaldamento (o di refrigerazione) di una mansarda è opportuno installare un sistema che consenta di regolare la temperatura a zone, controllabile con cronotermostati applicati ai singoli corpi riscaldanti.

Mansarda
(Mansarda)

I sistemi di riscaldamento variano anche a seconda degli interventi di ristrutturazione, in fatti nel caso in cui questi ritocchi strutturali coinvolgessero il tetto, allora, qualsiasi tipologia di impianto potrebbe essere adeguato alla mansarda; nel caso in cui, ad essere sottoposto a ristrutturazione fosse solamente il solaio, allora può essere opportuno ricorrere al riscaldamento a pavimento, in quale, dopo una spesa onerosa iniziale, consentirà di rientrare nei costi e garantire un notevole risparmio energetico.

Prima di procedere all'acquisto di un sistema di riscaldamento, dunque, sarà necessario valutare la migliore opportunità di scelta.

QUALI SONO I METODI DI RISCALDAMENTO TRADIZIONALI?

Oltre che per il riscaldamento a pellet, la mansarda si rivela il luogo adatto per l'installazione di impianti elettrici o a gas.
Mentre per le stufe a pellet si è parlato di praticità, comodità e facilità di gestione, oltre che di produzione naturale del calore, per le altre forme di riscaldamento bisogna prendere in considerazione nuovi aspetti.

Stufa a pellet
(Modello di stufa a pellet)

Ad esempio, per l'impianto a gas, occorre che il progetto sia concomitante a quello della struttura della mansarda, ma esso può essere realizzato anche in un secondo momento, ovvero, in fase di ristrutturazione. Tuttavia, è necessario prevedere in anticipo l'esatta posizione della canna fumaria, l'apertura dell'aerazione, al fine di garantire una corretta espulsione del monossido di carbonio, formatosi durante la combustione del gas.

Ciò che occorre, per l'installazione di un impianto a gas in una mansarda, è una caldaia a metano o GPL e una canna fumaria, che consenta di eliminare gli scarichi; nel caso in cui la canna fumaria non fosse presente, sarà necessario ricorrere ad uno specialista, così da ricavare un sul tetto un foro adeguato e provvedere alla sua installazione.

Per il riscaldamento elettrico è indispensabile valutare attentamente lo stato in cui versa la coibentazione termica della mansarda: nel caso in cui i locali presentassero perdite continue, sarebbe inutile e eccessivamente oneroso ricorrere ad un impianto elettrico, poiché gli spifferi causerebbero perdite ingenti di corrente elettrica per la produzione di calore, determinando uno spreco incredibile.

Se l'edificio si presentasse isolato in maniera adeguata, l'impianto elettrico può essere considerato come il rimedio più adeguato per i riscaldamento di una mansarda, soprattutto se si scegliesse di installare molti radiatori ad altissima resa, come quelli elettrici a pannello o i pannelli radianti in acciaio.

QUALI SONO I METODI DI RISCALDAMENTO INNOVATIVI?

Qualora l'installazione di un impianto di riscaldamento tradizionale risultasse problematico, per una serie di aspetti, legati soprattutto alla conformazione della struttura abitativa e alle metodologi di coibentazione, allora, ecco che vengono i aiuto innovativi sistemi, primo fra tutti il riscaldamento a pavimento.

Oggigiorno, infatti, è possibile ricorrere a sistemi di riscaldamento che impiegano tubi isolati, i quali scorrono lungo tutta la superficie del pavimento e consentono di distribuire in maniera eguale e proporzionata la temperatura in tutta la stanza. Il riscaldamento radiante a pavimento consente di riscaldare gli ambienti con un rilascio graduale delle temperatura, la quale si mantiene bassa ma costante per tutto il tempo.

Sistema di riscaldamento a pavimento
(Sistema di riscaldamento a pavimento installato in una mansarda)

È possibile ricorre anche a sistemi di riscaldamento che, pur partendo dal basso, interessano altri elementi, ad esempio il battiscopa, il quale consente di nascondere le tubazioni dell'acqua calda all'interno della struttura.

Installazione di un riscaldamento a battiscopa
(Installazione di un riscaldamento a battiscopa)

Inoltre, esistono metodi molto più alternativi per il riscaldamento di una mansarda, ovvero quelli che rientrano tra la sfera dell'ecosostenibile, ovvero la bioclimatizzazione.

Mediante l'installazione di pannelli solari sul tetto della mansarda, o addirittura, ricorrendo alle tegole solari è possibile sfruttare la produzione dell'energia, tramite metallo o materiale termoplastico; queste strutture contengono una serpentina all'interno della quale scorre un fluido termovettore, il quale consente a tutti il sistema di assorbire il calore dall'esterno.

Pannelli fotovoltaici sul tetto di una mansarda
(Pannelli fotovoltaici sul tetto di una mansarda)

Questo è il caso dei collettori solari, impiegati soprattutto per la produzione di acqua calda sanitaria.
Esistono anche degli impianti di eco-riscaldamento, innovativi ed efficaci allo stesso tempo, ad esempio i quadri a parete riscaldanti. Quest'ultimi costituiscono le ultime innovazioni in materia di riscaldamento sostenibile; la loro particolare struttura e composizione consente, in meno di due minuti, di riscaldare superfici di circa 20/25 mq, garantendo un consumo inferiore rispetto agli impianti tradizionali.

Sistema di riscaldamento ad infrarossi
(Sistema di riscaldamento ad infrarossi)

Un altro nuovo arrivato nell'universo dei riscaldamenti ecologici, è il sistema ad infrarossi, il quale consente di riscaldare gli ambienti senza disperdere il calore prodotto. Gli infrarossi non riscaldano l'aria all'interno degli ambienti, bensì direttamente le persone o gli oggetti presenti nella stanza: il calore viene emanato sottoforma di radiazioni infrarosse, con un comfort termico garantito, pulito e salutare, molto simile a quello prodotto dai raggi del sole.

Articolo letto 16.188 volte

Autore

Dott.ssa Sara Tomasello

Visualizza l'elenco dei principali articoli

(Clicca sulla cartella per espandere più articoli)