Natural Elements: la prima vasca da bagno con camino incorporato

Natural Elements è un oggetto ibrido che unisce due funzioni apparentemente distanti fra loro ma che appartengono allo stesso immaginario collettivo, il pranzo e il camino, chiaro esempio di un oggetto ibrido e di una società che necessità di cambiamenti e di un prodotti sempre più personalizzati.

Natural Elements è la prima vasca da bagno con camino incorporato.

Negli ultimi nel campo del design si vedono sempre più spesso progetti di questo genere per il semplice fatto che la sovrabbondanza di prodotti sul mercato sta spingendo i designer a cercare qualcosa che sia molto di più di un semplice oggetto. Questo significa che un obbiettivo molto importante nella progettazione è la diversificazione e la personalizzazione in modo tale che esse si possano avvicinare il più possibile ai gusti e alle esigenze del fruitore.

Non è una questione semplice, anche perché la società e i suoi bisogni sono in continuo mutamento. Nascono così gli oggetti ibridi o polifunzionali, ovvero quella categoria di prodotti che siano in grado di rispondere a due o più esigente contemporaneamente.

Per quanto riguarda i camini, esistono quelli che hanno integrata in essi una libreria o che vengono essi stessi integrati nei tavoli da pranzo. Scelte del genere corrispondono ad unire funzioni differenti da quelle del camino, ovvero la lettura e il pranzo. Apparentemente queste funzioni sembrano distinte e separate fra di loro ma questo solo ad uno sguardo apparente perché in realtà il pranzo e la lettura fanno parte dello stesso immaginario collettivo del camino. Oggetti del genere vogliono creare intorno ad essi la comunanza delle attività, la convivialità, il relax e l'atavico e semplice vivere in comune.

Vasca da bagno Natural Elements_Joe Sardo

(Vasca da bagno Natural Elements_Joe Sardo)

L'oggetto finale si presenta come un monoblocco, o composto comunque sia da un numero limitato di pezzi, che permetta al fruitore di avere la massima efficienza nel minimo di spazio. All'argomento appartengono numerosi fattori di riflessione che permettono, anche ai non esperti della materia, di sentire la società in modo più profondo. Lo stesso discorso vale per la vasca da bagno Natural Elements.

Questa è una vasca rettangolare dai profili lunghi curvi per facilitare l'ingresso e l'uso dell'oggetto e per creare un certo movimento nelle linee complessive. La caratteristica fondamentale di Natural Elements è, appunto, quella di integrare il camino. Questo di posiziona in uno dei fronti, ovvero nel lato corto.

La visibilità della fiamma è permessa dal materiale che la contiene, ovvero il vetro temperature resistente alla alte temperature. Il vetro, quindi, garantisce sia la visibilità che l'isolamento termico, focalizza l'attenzione sull'elemento apparentemente estraneo crea una sorta di distruzione dei confini dell'oggetto stesso, perché il vetro favorisce la continuità con l'ambiente circostante.

Il camino è alimentano a bioetanolo che viene stipato in un apposito contenitore sottostante, inoltre non produce né ceneri né polveri. La rubinetteria è esterna con lo scarico a terra e la vasca da bagno è stata progettata anche rotonda, chiamata Circle of Life.

Vasca da bagno Circle of Life_Joe Sardo

(Vasca da bagno Circle of Life_Joe Sardo)

Il designer che ha proposto il prototipo è Joe Sardo e sul questo prodotto dichiara "..il poetico contrasto acqua/fuoco di sublime evocazione primordiale, lascia immaginare l'immersione nell'emozione primordiale.." Le sue aree di intervento sono molteplici ma la sua concentrazione è fondamentalmente rivolta al product design.

Joe Sardo è un designer molto innovativo e si possono fare anche alcuni esempi del suo ingegno, come COSìCOSèCOSà, un mobile polifunzionale da ufficio. Questo contiene al suo interno tre oggetti distinti che si estraggono a scorrimento. La caratteristica di questa tipologia di oggetti è l'economia di spazio che propongono e la semplicità del loro uso che richiede solo un minimo di intuito.

COSìCOSèCOSà_Joe Sardo

(COSìCOSèCOSà_Joe Sardo)

C'è poi POWERCACTUS, ancora un prototipo. Un oggetto molto divertente che si spiega nel nome. Nella parte centrale della pianta vengono inserite delle prese elettriche per le spine della corrente e il cactus sorregge anche una piccola lampada da scrivania.

POWERCACTUS_Joe Sardo

(POWERCACTUS_Joe Sardo)

Restando in tema di luce, c'è MODELLO SPOTLYGHT & LYGHT, che Joe Sardo stesso descrive "Antitesi della luce: "lampadina a fine ciclo, fulminata in uscita". Tesi della luce: "lampadina di riserva a portata di mano subito pronta che subentra". Teorema lampadina: "un ammasso di luce come asse portante che cospira un Design che attraverso la forma svela la sostanza (luce di riserva)" Tesi, Antitesi e Teorema di un concept finalizzato all'incanto visivo dell'essenza della lampadina di riserva"

MODELLO SPOTLYGHT & LYGHT_Joe Sardo

(MODELLO SPOTLYGHT & LYGHT_Joe Sardo)

Autore

Dott.ssa Chiarina Tagliaferri

Visualizza l'elenco dei principali articoli

(Clicca sulla cartella per espandere più articoli)