In vista dell'inverno parliamo dei caminetti ecologici

Parliamo dei caminetti ecologici e delle loro caratteristiche.

E' arrivata la stagione invernale e dobbiamo assolutamente pensare al riscaldamento delle nostre abitazioni, tenendo ben in mente anche l'eventuale risparmio energetico e di conseguenza di soldi. Uno dei prodotti per riscaldare gli ambienti più comprati ultimamente è il caminetto a bioetanolo, poiché:

  • E' facile capire il suo funzionamento;
  • Non ha bisogno della canna fumaria, quindi non occupa neanche molto spazio;
  • Vi è l'effettiva possibilità di porlo nell'ambiente di casa nostra che più preferiamo;
  • Non è un prodotto inquinante, infatti viene considerato ecocompatibile.

esempio di caminetto a bioetanolo

(Esempio di caminetto a bioetanolo installato all'interno di un'abitazione.)

Abbiamo detto che l'assenza della canna fumaria rende possibile l'installazione in qualsiasi tipo di abitazione, poiché di per sé non occupa molto spazio ed in più esistono modelli anche molto piccoli.

esempio di caminetto a bioetanolo

(Esempio di caminetto a bioetanolo di piccole dimensioni installato all'interno di un'abitazione.)

Alleghiamo un video di Bricobravostock in cui si spiega in modo approfondito il funzionamento dei caminetti a bioetanolo:

I caminetti a bioetanolo al giorno d'oggi non sono solo un prodotto utile ed efficiente per il riscaldamento della casa, ma si differenziano anche e soprattutto per il loro design elegante e originale. Sono infatti in grado di realizzare ambienti eleganti e chic, indispensabili per i nostri personali momenti di riposo o per vivere simpatiche e calde serate con la famiglia e gli amici.

Esistono diversi e molteplici modelli di caminetti a bioetanolo, che possono ambientarsi in tutte le tipologie di arredamento, dal più elegante e moderno al più rustico e semplice. I materiali utilizzati sono i più ricercati per garantire un peso leggero al prodotto offerto. Queste tipologie di caminetti possiedono delle linee e una bellezza assolutamente fuori dal tempo, adattabili a tutti gli ambienti e luoghi.

I camini a bioetanolo sono lavorati tenendo anche conto delle molteplici variazioni stagionali che possono esserci durante l'arco dell'anno.

Esistono come abbiamo detto prima diversi modelli di caminetto a bioetanolo, come quello che possiamo visualizzare nella foto successiva.

esempio di caminetto a bioetanolo

(Esempio di caminetto a bioetanolo, posizionato sopra un mobile della nostra abitazione.)

Tale tipologia rappresenta una moderna composizione, che crea con pochissimo impegno un'atmosfera calda e conviviale. Possiamo utilizzare tale modello per abbellire i diversi spazi e mobili della nostra casa, occupando uno spazio veramente minimo. Tale modello, a forma di lanterna, è disponibile in diverse colorazioni, tra le quali ritroviamo anche le due tonalità più usate, ovvero il bianco e il nero.

Com'è possibile vedere nella foto, non ha assolutamente bisogno della canna fumaria. La fiamma si accende grazie all'uso del bioetanolo, esce da una base in acciaio che presenta dei fori ed è circondato da piccole lastre in vetro che possiedono la capacità di resistere al calore.

Ma di caminetti a bioetanolo ne esistono tanti e tanti modelli, tra i quali possiamo ricordare i caminetti con bruciatore a bioetanolo telecomandati, com'è possibile vedere nel video di caminietanolo:

esempio di caminetto a bioetanolo

(Esempio di caminetto a bioetanolo.)

Il caminetto che visualizziamo nella foto si può considerare una versione moderna del focolare, dai tratti assolutamente essenziali. Questo modello di caminetto a bioetanolo riesce a contenere e controllare la fiamma e s'inspira a quei fuochi organizzati all'aperto. Il vetro, anche in questo caso resistente al calore e alle alte temperature, ben si abbina con il metallo alla base del caminetto.

Autore

Roberta Bianca

Visualizza l'elenco dei principali articoli

(Clicca sulla cartella per espandere più articoli)