Il barbecue più strano del mondo nel cofano di un Maggiolone

L?esempio più affascinante è sicuramente quello del Maggiolone della Volkswagen. Il progetto è semplice, anche se la sua realizzazione forse un po? meno. Il Maggiolone è stato smontato e tagliato e di tutte le sue parti ne sono state recuperate solo alcune, in questo caso, solo il baule anteriore, proprio per l'inserimento del barbecue.

Succede spesso che gli appassionati di barbecue siano anche appassionati di automobili e succede ancora più spesso che queste persone siano anche dei maker.

Cos'è un maker? Un maker, detto in italiano è "smanettone". Si tratta di una persona che ama e pratica il fai da te ma in modo diverso rispetto, ad esempio, ad un bricoleur (francesismo che indica tutti coloro che pratica il bricolage). Tradotto dall'inglese, invece, significa "artigiano digitale" e, come si legge dalla definizione più precisa "costituiscono un movimento culturale contemporaneo che rappresenta un'estensione su base tecnologica del tradizionale mondo del fai da te". Qui c'è una divisione, una di stampo ingegneristico, con realizzazioni robotiche o a controllo numerico o elettrico, e una di stampo tradizionale, come per la lavorazione di materiali come legno o metallo.

Anche se all'interno di questo mondo e movimento, i maker si occupano principalmente di informatica, componenti digitali o simili, non si esclude la possibilità di un'appartenenza anche per coloro i quali possano essere in grado di trasformare degli oggetti di uso comune in componenti meccanici di altra destinazione. Il movimento dei maker si è vero che nasce nell'ambito informatico, in special modo dagli hacker, ma questo non significa che ad oggi debba essere ancorato a quelle radici.

Non a caso, alcuni esempi di barbecue un po' "fuori dalle righe". Con questa espressione qui si vuole intendere, come giusto che sia, oggetti strani o stravaganti o ancora con funzioni che non corrispondono alla loro conformazione formale.

Avreste mai pensato di utilizzare un'auto, o meglio, il cofano di un'auto come barbecue? Forse. Fatto sta che in America sembra essere questa una tendenza abbastanza diffusa. Persone fra le comuni decidono di operare e trasformare gli oggetti in questa maniera, personalizzando a più non posso. Si tratta di un comportamento che, come detto, si pone a metà strada fra la figura del maker e quella del bricoleur e i risultati di tali operazioni possono essere fra i più diversi.

Molto spesso accade che in rete si trovino dei siti con delle raccolte di fotografie dove purtroppo non viene specificato l'autore ma questo sta a significare che non conta troppo l'autore in se, ma il prodotto che ne esce fuori e, ancora di più, quella determinata linea di pensiero.

Il barbecue più strano del mondo nel cofano di un Maggiolone

(Il barbecue più strano del mondo nel cofano di un Maggiolone)

L'esempio più affascinante è sicuramente quello del Maggiolone della Volkswagen. Il progetto è semplice, anche se la sua realizzazione forse un po' meno. Il Maggiolone è stato smontato e tagliato e di tutte le sue parti ne sono state recuperate solo alcune, in questo caso, solo il baule anteriore.

Il Maggiolone è una macchina di piccola cilindrata che andava molto negli anni '70 e, diversamente dalla stragrande maggioranza delle automobili di oggi, il posizionamento del motore era invertito. Infatti, questo si trova nella parte posteriore mentre il baule in quella anteriore.

L'operazione di trasformazione che è stata fatta è un taglio netto sulla linea del parabrezza che rimane, eliminando tutto il resto da questo in poi, a partire dai sedili del conducente ecc. Dopodiché a questo oggetto gli è stata anche assegnata una posizione ben precisa, una vera e propria localizzazione all'interno di uno spazio aperto, e precisamente quella dell'angolo di un muro. Molto probabilmente questa scelta da due motivi principali, il primo è che senza un sostegno la carena non si sarebbe mantenuta in piedi da sola, mentre il secondo motivo, ancora più bizzarro, è per creare una vera e propria illusione ottica. Il Maggiolone così tagliato e appoggiato nell'angolo di un muro sembra spuntare fuori da esso.

Fatto ciò, all'interno del baule gli è stata posizionata una griglia dalle dimensioni molto grandi e anche un piano d'appoggio per la carbonella del fuoco. Ecco che l'automobile si trasforma in un comodo barbecue da giardino. Tanto per stare più comodi e per non disturbare più di tanto la silhouette del Maggiolone, l'autore ha deciso di lasciare anche la portiera del baule. L'effetto è davvero di grande fascino!

Il barbecue più strano del mondo nel cofano delle automobili

(Il barbecue più strano del mondo nel cofano delle automobili)

Naturalmente in giro esistono tanti altri esempi del genere, più o meno stravaganti o accattivanti che richiamano tutte lo stesso principio. Le auto sono diverse ma sempre tagliate in prossimità del parabrezza e con all'interno del baule, o al posto del motore, la piastra per il barbecue. Anche esempi di tipo "militare", dove, al posto delle persone nel vagone aperto subito dopo la cabina di giuda, si possono tranquillamente arrostire delle salsicce.

Il barbecue più strano del mondo nel cofano delle automobili

(Il barbecue più strano del mondo nel cofano delle automobili)

Il barbecue più strano del mondo nel cofano delle automobili

Autore

Dott.ssa Chiarina Tagliaferri

Visualizza l'elenco dei principali articoli

(Clicca sulla cartella per espandere più articoli)