Come risparmiare nel prezzo iniziale della caldaia: i contributi Enel per sostituire la vecchia caldaia

Se nella vostra abitazione possedete una tipologia di caldaia vecchia e desiderate sostituirla con una più innovativa, come la caldaia a condensazione, potrete usufruire anche dei nuovi incentivi Enel che vi permetteranno di risparmiare sul prezzo iniziale del vostro nuovo acquisto.

Se nella vostra abitazione possedete ancora una tipologia di caldaia vecchia e desiderate sostituirla con una più innovativa e all'avanguardia, come la caldaia a condensazione, capace di ottimizzare il consumo di combustibile e farvi risparmiare nel riscaldamento e nella generazione di acqua calda sanitaria, ora vi è una novità nel settore degli incentivi: potrete usufruire anche dei nuovi contributi Enel che vi faranno risparmiare sul prezzo iniziale della vostra caldaia.

Il fine di Enel Distribuzione è quello di promuovere la diffusione di interventi di efficienza energetica nel settore residenziale, terziario ed industriale, offrendo un contributo economico collegato al meccanismo nazionale dei Certificati Bianchi a tutti gli uetenti che decideranno di realizzare interventi atti ad aumentare l'efficienza energetica della propria abitazione o azienda in base alle condizioni previste nei singoli Documenti di Offerta.

A chi sono dedicati i nuovi contributi Enel?

I Nuovi contributi Enel sono dedicati a chi:

  • desidera cambiare la propria vecchia caldaia;
  • desidera installare i doppi vetri nella propria abitazione per aumentare l'isolamento termico e ridurre i consumi energetici;
  • desidera isolare le pareti o coperture;
  • desidera acquistare dei collettori solari;
  • desidera acquistare delle pompe di calore;
  • desidera installare degli inverter nei motori elettrici.

Come sono conteggiati i nuovi contributi Enel?

Nei due casi sopra espressi, l'utente che desidera acquistare una nuova tipologia di caldaia o effettuare degli interventi per ridurre le dispersioni energetiche nella propria abitazione può richiedere gli incentivi cumulabili ai bonus per le ristrutturazioni così suddivisi e conteggiati:

  • il 50% per l'acquisto di una caldaia a condensazione;
  • il 55% per effettuare interventi tesi il risparmio energetico.

Meccanismo di avvio dei nuovi contributi Enel

La procedura di richiesta e di accettazione dei contributi si avvale del meccanismo dei Certificati bianchi che la stessa Enel Distribuzione si fa carico del riconoscimento, documenti rilasciati previa autorizzazione dell'Autorità per l'energia elettrica e il gas (Aeeg). Questa tipologia di contributo si tratta in realtà di un anticipo dei certificati bianchi, che il distributore avrà in 5 anni, in seguito l'approvazione da parte dell'Aeeg stessa. A tal proposito, la società Enel assicura di trattenere solo una percentuale ridotta per la semplice copertura della gestione dell'iter burocratico dei costi amministrativi dovuti.

L'attestato di risparmio energetico premia gli interventi delle aziende, ma anche dei privati che sostituiscono la loro vecchia caldaia con una caldaia atta al risparnio energetico e alla riduzione dell'impatto ambientale.

Modalità di richiesta dei nuovi contributi Enel

L'utente interessato a richiedere i contributi Enel deve compilare la richiesta sul portale dedicato efficienza.eneldistribuzione.it e allegare la documentazione necessaria all'invio della pratica.

E' importante ricordare che la data di fine lavori è fissata entro 120 giorni dal giorno di presentazione della domanda stessa. Per richiedere gli incentivi Enel per una nuova caldaia alimentata a gas.

Chi può fare richiesta per i nuovi contributi Enel?

Possono fare richiesta per ottenere i contributi Enel:

  • utenti privati, come famiglie;
  • condomini;
  • ditte individuali;
  • associazioni non profit;
  • professionisti;
  • aziende di qualsiasi tipologia.

Requisiti dei richiedenti dei contributi Enel

Ogni richiedente dei contributi Enel deve essere:

  • residente in Italia (anche fiscalmente);
  • titolare di un diritto o godimento sull'immobile;
  • in fase di realizzazione di interventi per migliorare l'efficienza energetica della propria abitazione, azienda o ditta individuale.

Quanto viene erogato con i contributi Enel?

Il corrispettivo erogabile con i contributi Enel viene calcolato online ed è proporzionato al risparmio energetico ottenuto.

I contributi sono erogabili per sei tipologie di interventi e sono cumulabili tra loro:

  • INSTALLAZIONE DOPPI VETRI fino a 31,59 euro per ogni mq di vetro sostituito;
  • INSTALLAZIONE CALDAIA a 4 stelle di efficienza fino a 80,90 euro;
  • INSTALLAZIONE POMPE DI CALORE elettriche ad aria esterna fino a 212,80 euro per abitazione;
  • ISOLAMENTO TERMICO delle coperture e pareti  fino a 16,40 euro per mq coibentato;
  • INSTALLAZIONE COLLETTORI SOLARI fino a 160 euro per mq installato;
  • INSTALLAZIONE INVERTER per motori elettrici fino a 220 euro per ciascun kw risparmiato.

Osserva la tabella seguente:

TIPOLOGIA DI INTERVENTO RICHIESTA

SOMMA EROGABILE CON I NUOVI CONTRIBUTI ENEL

INSTALLAZIONE DOPPI VETRI

31,59 euro per ogni mq di vetro sostituito

INSTALLAZIONE CALDAIA A 4 STELLE

fino a 80,90 euro

INSTALLAZIONE POMPE DI CALORE

fino a 212,80 euro per abitazione

ISOLAMENTO TERMICO COPERTURE E PARETI

fino a 16,40 euro per mq coibentato

INSTALLAZIONE COLLETTORI SOLARI

fino a 160 euro per mq installato

INSTALLAZIONE INVERTER

fino a 220 euro per kw risparmiato

RICAPITOLANDO: il contributo massimo erogabile per la sostituzione di una vecchia caldaia con una tipologia di caldaia ad alta efficienza sarà di 80 euro, mentre può essere erogato un contributo massimo di 160 euro per metro quadro di sistema di solare termico installato.

Come vengono erogati i contributi Enel?

I contributi Enel vengono erogati:

  • in unica soluzione;
  • direttamente nel vostro conto corrente bancario o postale.

E chi ha già richiesto i bonus 50% e 55%?

L'utente che ha già fatto richiesta del bonus del 50% o del 55% ha il vantaggio di avere la documentazione pronta. In questo caso,è necessario solo registrarsi al servizio My Enel e conservare:

  • la fattura di installazione;
  • la documentazione tecnica relativa a ogni iniziativa che deve essere conforme alle specifiche tecniche di ogni intervento, descritto in modo dettagliato sul portale online;
  • una copia del documento di riconoscimento in corso di validità.

In seguito all'inserimento della richiesta e della documentazione richiesta, è necessario:

  • stampare il modulo di riepilogo contrassegnato da un codice a barre;
  • firmare il documento;
  • spedire il documento via raccomandata A/R alla casella postale 5555 di Enel Distribuzione 85100, Potenza.

Come faccio a controllare la mia pratica?

Ogni utente può controllare lo stato di avanzamento della propria pratica via web: per chi desiderasse avere maggiori informazioni a riguardo, visioni anche la pagina FAQ sui nuovi contributi Enel.

Articolo letto 29.514 volte

Autore

Dott.ssa Maria Francesca Massa

Visualizza l'elenco dei principali articoli

(Clicca sulla cartella per espandere più articoli)